Viaggi nella storia

Confini in guerra: il confine orientale

Viaggio di formazione docenti all’interno del progetto triennale ‘L’Europa dei confini’ che nei due anni precedenti ha fatto tappa a Izieu e a Strasburgo e si conclude nelle zone del confine orientale.

Il confine orientale, la zona geostorica oggi suddivisa tra Italia, Slovenia e Croazia, è stato significativamente definito il confine mobile, a segnalare la complessa dinamica di conflitti politici e contese nazionali che si intrecciano con le violenze e le persecuzioni del ‘fascismo di confine’ e con i regimi totalitari nazista e comunista. La storia di questi territori si configura come un ‘laboratorio’ del ‘900 che si presta più di altri ad approfondire i progetti di nuovo ordine mondiale, di organizzazione razziale e di sterminio, di assimilazione nazionale sotteso alla costruzione della nuova Jugoslavia di Tito.

Una vicenda che conduce dentro una tragedia collettiva che ha generato memorie divise e risentite, una storia di lacerazioni soggettive e biografiche che hanno segnato in modo tragicamente diverso le popolazioni di quest’area e che oggi induce all’esigenza di conoscere e confrontare le diverse narrazioni storiche e i differenti percorsi memoriali, collettivi e individuali, nel rispetto dei diversi vissuti.


Tappe

  1. Gorizia
    1. Museo della Grande Guerra
    2. Sacrario di Oslavia
    3. Sacrario di Redipuglia
  2. Begunje na Gorenjskem
    1. Museo degli ostaggi
    2. Parco cimitero con fossa comune
  3. Ljubljana
    1. Museo Nazionale di storia contemporanea
    2. visita alla città
    3. percorso in bici sul Sentiero delle rimembranze e della solidarietà  (POT)
  4. Trieste
    1. Risiera di San Sabba
    2. Foiba di Basovizza
  5. Campo di concentramento di Gonars
[ { "lng": 45.9430435, "lat": 13.6257653, "name": "Museo della Grande Guerra. Gorizia" }, { "lng": 45.9689451, "lat": 13.6121141, "name": "Sacrario di Oslavia. Gorizia" }, { "lng": 45.8507144, "lat": 13.4846633, "name": "Sacrario di Redipuglia. Gorizia" }, { "lng": 46.3892065, "lat": 14.1873127, "name": "Begunje na Gorenjskem" }, { "lng": 46.0591667, "lat": 14.4930891, "name": "Museo Nazionale di storia contemporanea. Ljubljana" }, { "lng": 46.050887, "lat": 14.5019947, "name": "Visita alla città. Ljubljana" }, { "lng": 46.0528647, "lat": 14.5150784, "name": "Percorso in bici sul Sentiero delle rimembranze e della solidarietà (POT). Ljubljana" }, { "lng": 45.6209031, "lat": 13.7870076, "name": "Risiera di San Sabba. Trieste" }, { "lng": 45.6342855, "lat": 13.861907, "name": "Foiba di Basovizza. Trieste" }, { "lng": 45.8965534, "lat": 13.2290784, "name": "Campo di concentramento di Gonars" } ]

Galleria di immagini

Progetto promosso dalla Rete degli Istituti Storici dell’Emilia Romagna
Coordinamento: Istituto Storico Parri di Bologna
Organizzazione del viaggio: Istituto per la Storia della Resistenza e della Società Contemporanea di Modena e provincia; Istituto per la Storia della Resistenza e della Società contemporanea in provincia di Reggio Emilia (ISTORECO)

Numero di insegnanti coinvolti: 50
Anno di svolgimento del viaggio: 2018
Bando: Viaggi della Memoria 2018 - V Edizione